Musica (e il resto scompare)

Le immortali liriche di Elettra Lamborghini non sono state preveggenti a febbraio. Ma noi vogliamo darle una seconde possibilità: che sia proprio la musica l’occasione per uscire e rivederci (a dovuta distanza) quest’estate? Le più popolari radio italiane stanno promuovendo il concorso “I love my radio” per scegliere la canzone più bella tra le 45 che marcano i 45 anni dalla nascita delle radio libere. Noi che siamo degli inguaribili provinciali, lasciamo che sia la piazza a decidere quale siano le preferite per poi fargliele ascoltare dal vivo. “Amo la radio – 45” perché 45 non è solo la ricorrenza ma anche il formato (giri) con cui queste canzoni sono[…]

Continua a leggere …

Costituzione 75

75 è un numero privo di significato. I 3 spettacoli che presentiamo in questo post sono gli stessi degli scorsi anni e nei prossimi non li cambieremo perché ricevono sempre responsi positivi. E quelli che portiamo in giro in questi giorni sulle giornate del ricordo e della memoria (le vedete nel sito, magari passiamo dalle vostre parti), pur accedendo alla stessa ricorrenza, non sono stati promossi utilizzando quello stratagemma. E allora perché intitolarci questo articolo? Magari è il pretesto per chi ancora non ci conosce di fare il “salto nel vuoto”! Anche perché informazioni acquisite da uomini e donne di una certa età (la nostra balla tra i 25 e[…]

Continua a leggere …

Una volta all’anno è lecito impazzire. Per una donna sempre

“Semel in anno licet insanire” è la locuzione latina che “giustifica” il Carnevale. Noi che per lavoro ci travestiamo, interpretando ruoli spesso molto distanti quello che siamo, non abbiamo mai cercato questi perdoni. E infatti gli attori in tempi passati venivano seppelliti fuori dalle mura delle città! Ora che la situazione è migliorata (speriamo) possiamo orgogliosamente proporre “L’ ABC della cucina” che di quel periodo storico riprende costumi, scene e personaggi. Difatti questo spettacolo  coniuga il trend del momento (Masterchef, 4 ristoranti..) con un’altra eccellenza italiana citata e copiata in tutto il mondo: la commedia dell’arte. E sembra lo faccia piuttosto bene se è stato selezionato nelle 2 ultime edizioni[…]

Continua a leggere …

Per non dimenticare

In questi giorni è tornato al centro dell’attenzione pubblica l’antisemitismo. 6 milioni di ebrei morti nei campi di concentramento non dovrebbero essere oggetto di minuscole diatribe politiche ma questa è la realtà italiana nel 2019. Però le vittime del genocidio nazista furono ancora di più. E per adempiere completamente al suo ruolo, il Giorno della Memoria dovrebbe far conoscere anche tragedie meno note, popoli proporzionalmente sterminati allo stesso modo di cui, colpevolmente, pochi parlano. Perché? Per ricordare anche loro è nato “Dimenticati”, reso possibile dalla collaborazione con musicisti di provata esperienza coi suoni balcanici che si alterneranno/sovrapporranno alle letture da noi selezionate. E l’effetto sarà ancor più forte perché il[…]

Continua a leggere …

“Io penso che il divertimento sia una cosa seria.” Italo Calvino.

E noi, da 14 anni, ci mettiamo tutto il nostro impegno. D’inverno, col teatro civile, e d’estate con musica dal vivo, dj-set, video-proiezioni e chi più ne ha più ne metta. E ora che abbiamo questo nuovo sito è disponibile l’intero nostro portfolio. Punto fermo della nostra programmazione all’aperto è sempre stato “Mi ritorni in mente“. Perchè le canzoni di Lucio Battisti (di cui quest’anno si celebra il 50esimo del primo LP) sono tante e belle. Ma noi ne abbiamo data un’interpretazione “classica” grazie all’apporto di 3 Maestri del Conservatorio. E a queste melodie e parole si intersecano pagine della letteratura a raccontare frammenti di una storia d’amore, e immagini[…]

Continua a leggere …

Educazione civica Live

Nel 1958 fu Aldo Moro ad introdurre il suo studio nelle scuole secondarie, convinto che una crescita economica basata solo sul denaro, senza interessarsi del bene comune, sarebbe stata priva di radici. Aveva ragione. Come lo avevano coloro che negli anni ’90 alzarono l’obbligo formativo a 10 anni. Ma non è bastato visto che oggi l’Italia è lo stato occidentale col più alto tasso di analfabetismo funzionale (47% tra i 16 e i 65 anni secondo lo Human Development Report del 2009) e le ricadute sono evidenti. Le fake-news sui social network, per esempio, trovano bacino di diffusione tra i soggetti meno qualificati e dunque con più difficoltà lavorative che,[…]

Continua a leggere …

Donne e figli

Hey tr**a! vieni in camera con la tua amica po**a quale? quella dell’altra volta faccio paura, sono di spiaggia vi faccio una doccia, pinacolada bevila se sei veramente grezza, sputala poi leccala leccala ‘ste pu****e da backstage sono luride che simpaticone! vogliono un ca**o che non ride sono scorcia-tr**e siete facili, vi finisco subito “Mi piaci, gioco hard” dubito di te tipa, che vieni a casa mia con la tua amica se non è una quinta ammicca Se una mamma 39enne muore per aver portato la figlia 11enne ad ascoltare testi come questo, la consapevolezza del ruolo delle donne nella nostra società ha bisogno di ancora molto lavoro. Non è[…]

Continua a leggere …